ABUSI di Via LONDRA: Richiesta di rinvio a giudizio dopo l’ esposto del M5S Senago



Nel Marzo 2016 presentammo un esposto alla Procura della Repubblica di Milano affinché fosse data agli inquirenti la possibilità di svolgere le necessarie indagini per accertare eventuali illeciti nel procedimento relativo alla Variante al Piano integrato Senaghino/De Gasperi che l’allora giunta Fois adottò con delibera di Giunta n. 125 del 09.09.2015.


In occasione delle osservazioni alla variante adottata evidenziammo infatti come alcune opere previste parevano già realizzate. In particolare 14 box sotterranei alla strada pubblica e un piano in più di uno stabile sito in via Londra. Dopo le opportune verifiche venne confermato quanto da noi segnalato e la Giunta in carica fu costretta a ritirare la suddetta variante in autotutela ( con D.G. n.187/2015) e a denunciare l’abuso. Abuso scoprimmo successivamente addirittura già accertato nel 2010 dal nostro Comune con precedente diffida a demolire i manufatti.


Ora a distanza di tre anni la Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per un dipendente del Comune, da qualche mese trasferitosi presso altro ente, fissando l’udienza al prossimo 3 ottobre.

In data 29 Aprile 2019 il nostro Gruppo Consiliare presenta una mozione (link) affinché il Consiglio Comunale impegni l’amministrazione e il Sindaco Beretta a costituirsi parte civile nell’eventuale processo. Crediamo non ci si possa sottrarre dal battersi per il pieno rispetto della legalità negli atti amministrativi legati all’ Ente a tutela della comunità tutta.

MoVimento 5 Stelle Senago

.

Lascia un commento