Incontri pubblici sul PGT: se tutto va bene siamo rovinati !!!


imagesCABPFRRD

 

Serata a dir poco grottesca ieri sera 24 ottobre in Villa Sioli (2° incontro pubblico, indetto dal Comune, sul PGT).

Presenti pochissime persone.

Si discuteva dell’atto politico più importante che un’amministrazione può fare: il PGT (Piano di Governo del Territorio). Amministrazione che a Senago è praticamente immobile: si occupa sostanzialmente della gestione ordinaria, che potrebbero benissimo fare i tecnici e dipendenti comunali tranquillamente da soli.

A parte noi “manipolo di Grillini”, a Senago nessun altro movimento o partito (compresa parte dell’opposizione) sente la necessità di mobilitarsi  e mobilitare i cittadini sulle scelte che stanno condividendo o che stanno osteggiando.

Si avverte forte la volontà di tenere tutto sottotraccia, quasi che i più si siano già accordati altrove ( magari in “segrete stanze” ) sulle linee guida dell’atto e di come dividersi il companatico.

Nell’ incontro pubblico di ieri sera,  l’amministrazione non ha avvertito neanche l’esigenza di garantire una presenza tecnica per rispondere alle domande dei cittadini:  c’erano infatti il sindaco Fois, il neo assessore Palazzolo, un dirigente amministrativo e nessuno dell’ufficio tecnico.

 

Se poi contiamo che su fondamentali questioni politiche poste al sindaco, quest’ ultimo si è guardato bene dal rispondere (ripeteva, senza argomentare politicamente, che queste sono le scelte dell’amministrazione)……….la serata è servita a ben poco.

Il sindaco visibilmente agitato, oltre a non rispondere alle domande, ha portato il discorso sul fantomatico “contrasto tra amministrazione e i 5 stelle”, invece di preoccuparsi di tranquillizzare e rispondere ai cittadini dubbiosi,  o magari semplicemente non abituati ad un confronto pubblico. Compito di un Sindaco è anche quello di condividere e rendere chiare le informazioni ai cittadini, e non attaccarli !!!

La serata di ieri  è stata l’apoteosi dell’immobilismo più assoluto. Bel modo di confrontarsi con i cittadini.

Peggio e infantile è stato il comportamento dell’ assessore Luca Palazzolo, assolutamente inadeguato alla carica che ricopre (devono aver fatto digerire un’amarissima pillola al sindaco imponendo la sua nomina). Ha già dimenticato tutti i bei discorsi di partecipazione enunciati sino a poche settimane fa.  Ha avuto la pretesa di poter giudicare quali domande e considerazioni potessero aver diritto di essere esposte. Come si fa a decidere quali quesiti siano consoni e quali no ad un incontro pubblico ?  Ma stiamo forse scherzando ?

Suggeriva poi ai cittadini di fare eventualmente le domande per iscritto per non dilungarsi troppo (?????????). Ha avuto inoltre la pretesa che le domande o considerazioni accettate in quella sede, potessero essere solo quelle gradite al sindaco……….. in modo che lo stesso potesse distendersi in scioltezza nelle solite filippiche del “nulla” .

Ma come, vogliono le domande scritte in un’assemblea pubblica e poi non rispondono alle domande “protocollate” dei cittadini ?  A dir poco ridicolo !!

L’ amministrazione (insieme a quasi tutta l’opposizione) non vuole prendere atto che 1000 cittadini senaghesi hanno sottoscritto una petizione dove si chiede sostanzialmente di fermarsi, fare un capillare censimento urbanistico e ragionare senza pregiudizi sulle prospettive future della nostra comunità (richiesta fatta da noi  più di 1 anno e mezzo fa).

Siamo curiosi di vedere a quale fallimento di comunicazione, nelle prossime puntate, sono disposti a trascinarci!!!

Senaghesi non perdete i prossimi incontri: lunedì 28 Ottobre (Castelletto) e giovedì 31 ottobre(Papa Giovanni).  Difenderemo insieme il nostro territorio senza sosta!!!

 

Partecipate e non delegate più a nessuno!

 

MoVimento 5 Stelle Senago

Lascia un commento