A proposito di vaccini….


untitled

Vi pare normale che un’amministrazione comunale, a cui viene richiesta la divulgazione di una campagna pro-vaccino antinfluenzale, si prenda la responsabilità di pubblicizzarla, sul portale del comune, senza minimamente informare i cittadini sulle possibili controindicazioni e sui componenti di questi trattamenti sanitari non obbligatori ?????

Troppi i dubbi che si sollevano su questa iniziativa, che qualche buontempone allo sbando vorrebbe divulgare senza precedentemente informarsi. E’ di questi giorni la notizia di 13 morti causate verosimilmente da lotti sbagliati di vaccino antinfluenzale….. e l’amministrazione che fa? Prende “la palla al balzo” e ci mette la faccia da vero disertore del buon senso.

Dov’è finito il principio di precauzione?

La regione Lazio ha sospeso la vaccinazione e l’ordine dei medici di Ferrara si interroga:  “il ministro non chiarisce, io non inietto più il vaccino”

La notizia appare ancor più singolare in quanto, nulla è stato detto su queste morti sospette, né sono state pubblicate le indicazioni sui lotti ritirati da Aifa.
Ricordiamo inoltre, che in sede di consiglio comunale a Senago ad un’interrogazione/comunicazione da parte di un consigliere di minoranza, in merito ai fatti riguardanti la brutta cronistoria avente oggetto l’allevamento abusivo in zona Mascagni, dove si richiamava l’amministrazione a prendere provvedimenti per motivi igienico-sanitari, quest’ultima fece notare come la questione fosse di competenza dell’Asl.
Non che c’entri qualcosa con quella vicenda, ma ci domandiamo: come mai in quell’episodio, l’intervento era di competenza dell’Asl ma non da pubblicizzare, ed oggi sul portale del comune leggiamo la propaganda di una campagna vaccinale ???? Ma l’interesse dovrebbe riguardare le autorità sanitarie e non le nostre istituzioni giusto ???
Le persone responsabili di quest’azione sono pronte ad assumersi la responsabilità, in caso un cittadino allertato, o meglio strategicamente allertato, dovesse giungere ad un danno permanente ?

Forse l’amministrazione comunale non è per un’ informazione corretta e trasparente verso i cittadini. Forse è questo il vero motivo per cui ha negato il patrocinio al nostro evento “La scelta consapevole”, in cui venivano messe a confronto le posizioni Pro e Contro le vaccinazioni pediatriche.

Ci è poi giunta notizia che, non solo l’amministrazione Comunale indirizza a comportamenti sanitari i cittadini senza averne l’autorevolezza scientifica per farlo, ma pare addirittura il parroco di Senago. Durante le comunicazioni di una recente messa avrebbe anche lui patrocinato la campagna di vaccinazioni. Noi avremmo sperato che il vaccino proposto dalle autorità clericali fosse solamente quello contro il malaffare, l’ etica pubblica, il rispetto delle persone ed il bene verso il prossimo.

 

MoVimento 5 Stelle Senago

Lascia un commento