Consiglio Comunale del 29 novembre 2012 1


Cronaca della serata:

 

  • Per ricordare la giornata mondiale contro la violenza alle donne del 25 novembre,sancita dall´Onu nel 1999, e le numerose vittime italiane da inizio anno, si osserva un minuto di raccoglimento.

1) punto all’ordine del giorno: “Risposta interrogazioni – nuove interrogazioni”

  • Interrogazione presentata dal consigliere Sofo (Vivere Senago) sull’incuria e la sporcizia a ridosso canale Villoresi. Viene riscontrata una grossa differenza nel territorio di Garbagnate Milanese (più pulito) rispetto a Senago.
  • L’assessore Campagner risponde che la manutenzione e la pulizia sono di competenza del Consorzio, che interpellato sulla questione ha comunicato che la sistemazione definitiva avverrà in tempo per EXPO 2015.

 

  •  Interrogazione presentata dal consigliere Sofo (VS) sulle deiezioni degli animali in alcune zone di Senago (tra cui: Via Martiri di Marzabotto, 14).
  • L’assessore Campagner risponde che nei prossimi mesi saranno posizionati 5 punti di raccolta, già a contratto e dimenticati dall’impresa concessionaria, e verrà informata la cittadinanza per sensibilizzare i proprietari degli animali di compagnia. Verrà anche migliorata la pulizia delle strade nelle zone più soggette al problema.

 

  • Interrogazione presentata dal consigliere Sofo (VS) sulle infiltrazioni sacrario e manutenzione aiuole/siepi cimitero.
  • L’assessore Zoani risponde che le infiltrazioni sono state eliminate nel 2010 e che la manutenzione del verde e delle opere civili è stata fatta prima del 4/11/2012.
  • Il consigliere Sofo contesta le affermazioni dell’assessore e fa presente che le infiltrazioni sono tutt’ora presenti e che il verde non è stato manutenuto adeguatamente, esibendo documentazione fotografica.

 

  • Interrogazione presentata dal consigliere Sofo (VS) sulla situazione del P.G.T. in via di approvazione, di cui tutt’ora non si è mai parlato in commissione e in consiglio comunale.
  • Il Sindaco Lucio Fois risponde che il lavoro non è ancora concluso. Sono stati definiti gran parte dei termini tecnici ma la stesura è ancora in elaborazione, confermando che non si riuscirà a presentarlo entro il 31/12/2012. Slitterà infatti, come consente la legge regionale, ai primi mesi del 2013.
  • Sofo chiede di sapere quando la commissione edilizia verrà convocata per entrare nel dettaglio del PGT
  • Il Sindaco risponde che la stesura è di pertinenza della giunta e che la commissione verrà attivata solo quando il PGT sarà deliberato, per poi successivamente essere portato in Consiglio per l’approvazione definitiva.

 

  • Interrogazione presentata dal consigliere Pase (Lega Nord) sul possibile abuso edilizio in Villa San Carlo Borromeo.
  • L’assessore Zoani risponde che è stata effettuata in passato una ristrutturazione edilizia, dopo il benestare della sovraintendenza Belle Arti e del parco delle Groane. Che è stata presentata regolare DIA al comune di Senago. Che è da verificare se sia stata modificata la destinazione d’uso e la presenza di agibilità.
  • Pase contesta la modalità di comunicazione dell’assessore, lamentando il fatto che una relazione così articolata, letta per giunta direttamente in consiglio, doveva essere divulgata con un congruo anticipo ai consiglieri in modo che se ne potessero fare approfondimenti e controdeduzioni.

 

  • Interrogazione presentata dal consigliere Beretta (Lega Nord) sul mancato funzionamento dei telecomandi autovettura in Via Puecher.
  • L’assessore Campagner risponde che in data 7/11/2012 è stata fatta domanda all’ispettorato per rilevare le eventuali fonti elettromagnetiche di disturbo.

 

  • Interrogazione presentata dal consigliere Beretta (LN) sui costi della politica. Si chiede di conoscere quanto viene percepito dalla giunta per il lavoro amministrativo. Viene richiesto al Presidente del Consiglio Bassoli una riduzione del suo compenso, visto che alcuni consiglieri hanno rinunciato al loro gettone di presenza.
  • Risponde il sindaco Fois che il presidente del Consiglio Bassoli intende procedere a devolvere una parte del suo onorario in beneficenza e che i compensi della giunta sono i seguenti:

 

– Sindaco Lucio Fois, essendo lavoratore autonomo ha diritto al compenso completo di € 1.988,36 netti mensili + benefit (cellulare) + segreteria dedicata.

– Il presidente del Consiglio Bassoli, lavoratrice autonoma, compenso completo pari a € 994,18 netti mensili + benefit (cellulare).

– Il vice Sindaco Curcio, lavoratrice dipendente, ha diritto al compenso part time di € 596,50 netti mensile + benefit (cellulare)

– L’assessore Zoani, pensionato, compenso completo pari a € 992,53 netti mensili + benefit (cellulare).

– L’assessore Campagner, lavoratore autonomo, compenso completo di € 994,18 netti mensili + benefit (cellulare).

– L’assessore Interdonato, lavoratrice autonoma, compenso completo di € 994,18 netti mensili + benefit (cellulare).

– L’assessore De Ponti, lavoratrice dipendente, compenso part time di € 497,09 netti mensili + benefit (cellulare).

– Ogni consigliere ha diritto al gettone di presenza per le commissioni e i consigli comunali di € 19,99 lordi.

  • Interrogazione presentata dal consigliere Pase (LN) sull’aumento del prezzo dell’ illuminazione votiva.
  • L’assessore Interdonato risponde che l’illuminazione votiva costa ora €19,70 a tomba. Nel 2008 costava €17,00 e nel 2010 € 10,00. Si cercherà di effettuare una nuova revisione il prima possibile.
  • Il consigliere Pase (LN), non avendo ricevuto una lettera di risposta per il consiglio comunale, chiede al presidente del consiglio Bassoli di avere le prossime risposte per tempo (al fine di seguire quanto letto dagli assessori).
  • Il presidente del consiglio Bassoli risponde che otterranno la risposta scritta entro i 30 giorni, come da regolamento.
  • Pase contesta l’aumento delle tariffe, consigliando l’amministrazione di dimensionarle sull’effettivo costo del servizio.

 

  • Interrogazione presentata dal consigliere Beretta (LN) sulla situazione pendolari senaghesi e suoi possibili aumenti in vista.
  • Risponde il sindaco Fois. C’è stato un incontro con l’assessore Carlo Vaghi di Bollate per affrontare il problema. Vaghi ha proposto una serie di interventi per il miglioramento del servizio: potenziamento della linea, creazione velo-stazione, aggiunta di una navetta per il collegamento tra Traversagnia e Bollate Nord, più l’aggiunta di una city car.

 

  • Interrogazione presentata del consigliere Pase (LN) che chiede come mai il presidente del consiglio Bassoli è presente alle sedute di giunta.
  • Il segretario comunale dott. Norberto Zammarano risponde interpretando lo statuto, che il presidente del C.C. ha la facoltà di assistere alle sedute di giunta e che è sua prerogativa decidere se parteciparvi o meno, che la sua presenza viene regolarmente registrata a verbale e che non ha diritto di intervenire in nessun modo.

Finisce il punto 1 dell’ODG scaduti i tempi previsti per la risposta alle interrogazioni già presentate e la lettura delle nuove (come da art.25 e art.26 comma2 del regolamento). Il presidente del consiglio Bassoli invita i consiglieri a presentare nuove interrogazioni per essere protocollate. Le risposte alle vecchie interrogazioni saranno lette al prossimo consiglio comunale.

 

2) “Comunicazioni Varie”.

  • Il consigliere Lucente (Partito Democratico) dichiara che il suo gruppo è contrario alla presa di posizione di Lega Nord, Alleanza per Senago e Forza Senago sulla richiesta di dimissioni del sindaco Fois in riferimento alle vasche di laminazione, per il presunto incontro “segreto” con regione Lombardia.
  • il sindaco ricorda che la giunta ha abrogato la precedente delibera n° 114/2010 della vecchia amministrazione Rossetti, in quanto contraddiceva l’attuale posizione della giunta e dell’intero Consiglio Comunale sull’argomento vasche.
  • Il consigliere Sofo (VS) chiede di ascoltare il comitato Senago Sostenibile. Chiede inoltre una collaborazione di tutti, e non una divisione delle forze politiche, per risolvere il problema e all’amministrazione di prepararsi per adire a vie legali.
  • Il consigliere Pase (LN) si preoccupa se ci fosse eventualmente un avvicinamento alla regione sulla questione vasche e appoggia la proposta di Sofo sulle vie legali.
  • Il sindaco accoglie l’invito del consigliere Sofo
  • Il consigliere Pepe (Partito Democratico) afferma che il suo gruppo sta richiedendo delle analisi delle acque del Seveso per colpire eventuali scarichi abusivi inquinanti e costringere la regione ad affrontare la questione Seveso nella sua complessità, allo scopo di frapporre ostacoli alla celere realizzazione delle vasche
  • Il consigliere Chiesa (Insieme per Senago) ricorda che la precedente Giunta Rossetti era in procinto di contrattare opere di compensazione per la realizzazione delle vasche a Senago.
  • Il consigliere Beretta (LN) ricorda il patto di stabilità del governo Monti che sta strozzando i comuni, tra cui Senago e lancia un appello al sindaco per aderire, insieme a tanti altri comuni, alle iniziative dell’ ANCI Lombardia (associazione nazionale comuni italiani).
  • Il consigliere Pacchiotti (Partito Democratico) ricorda l’archiviazione della costruzione dell’ inceneritore di Limbiate e della minaccia del torrente Garbogera (fanghi tossici).
  • Il consigliere Sofo (VS) ricorda che il giorno 21/11/2012 si è tenuto un incontro con il Giuseppe Impastato,fratello di Peppino, presso la scuola “Allende”. Giudicandolo un incontro molto interessante per la lotta alla mafia e a favore della legalità, lamentado però la scarsa visibilità che l’amministrazione ha dato all’evento.
  • Il consigliere Pepe (PD) rivolgendosi all’assessore Campagner, chiede chiarimenti sull’imminente inizio lavori per l’allargamento del canale scolmatore nella zona sud di Senago e chiede all’amministrazione di vigilare puntualmente sulla vicenda.
  • L’assessore Campagner ricorda a Pepe che anche lui lo scorso luglio ha votato “a favore” la mozione a riguardo.
  • il consigliere Pase (LN) chiede come mai non è presente il progetto di allargamento canale scolmatore in comune e che l’amministrazione appare abbastanza disinformata sull’evolvere della questione.
  • Il consigliere Milani (Popolo delle Libertà) chiede informazioni sul raddoppio del canale. Fino a dove si effettueranno i lavori? Solo nella zona mancante di Senago (zona sud) oppure proseguiranno? Prevedendo che se i lavori di allargamento del canale si fermeranno a Senago, sarà la prova che l’opera sarà effettuata al solo scopo di costruire le vasche sul nostro territorio.
  • Comunicazione dell’assessore Campagner sull’iniziativa “Aspettando Natale” http://www.comune.senago.mi.it/allegati/2640%5EAspettando%20il%20%20Natale%202012.pdf
  • Comunicazione dell’assessore Campagner sul contrasto fatto sull’evasione TARSU (tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani), con controlli tra SUAP (sportello unico attività produttive) e ufficio tributi. Viene dichiarato che 56 aziende di Senago sono risultate irregolari.
  • Il consigliere Pase (LN) contraddice i numeri forniti dall’assessore, esibendo una relazione ottenuta alcuni giorni fa dall’ufficio competente del comune, in cui emerge che la presunta evasione è molto più contenuta: in pratica solo 12 aziende risultano non in linea con i pagamenti. Invita l’assessore a essere più cauto prima di fornire cifre che potrebbero criminalizzare l’intera categoria imprenditoriale di Senago.
  • Il consigliere Milani (PDL) denuncia la mancanza di un “cartello lavori cantiere” e di un passaggio pedonale sul cantiere per i lavori di pavimentazione di piazza Borromeo.
  • Il consigliere Sofo (VS) ricordala giornata mondiale per il diritto all’infanzia e ringrazia le due associazioni: “La Goccia onlus” e “Favole a Merenda” per la mobilitazione.
  • Il consigliere Pepe (PD) si complimenta con l’assessore Campagner per la futura revisione del servizio rifiuti che, si prevede, possa far diminuire il costo del servizio per i cittadini.
  • Il consigliere Vitalone (PDL) ha difficoltà a recepire i documenti necessari per espletare il suo mandato di consigliere. Rivela che ha partecipato alla riunione dei capigruppo senza la documentazione necessaria.

 

3) Presa d´atto Prelievo dal Fondo di riserva ai sensi art. 166 D. Lgs n. 267/2000.

  •  Il responsabile dei servizi finanziari la dott.ssa F. Pasciuta presenta il prelievo del fondo di riserva di € 4500,00.

 

4) Ratifica deliberazione di G.C. n. 66 del 18/10/2012 ad oggetto “Variazione n. 3 al bilancio esercizio finanziario 2012”.

  • La dott.ssa Pasciuta presenta la ratifica.
  • Si vota per la ratifica e per l’immediata eseguibilità: Pase, Beretta, Mantovani (contrari) – Vitalone, Milani, Sofo (astenuti) – Maggioranza (tutti favorevoli) per entrambe le votazioni.

 

5) Assestamento generale al bilancio esercizio 2012 e 2013.

  • La dott.ssa Pasciuta presenta l’assestamento generale. E’ stato evitato un taglio di trasferimento dallo stato di € 97000,00, con l’estinzione anticipata per intero di un mutuo in essere per un totale di e 98300,00 circa.
  • Pase evidenzia una mancanza di investimenti.
  • Si vota per l’assestamento e per l’immediata eseguibilità: Pase, Beretta, Mantovani (contrari) – Vitalone, Milani, Sofo (astenuti) – Maggioranza (tutti favorevoli) per entrambe le votazioni.

 

6) Estinzione anticipata mutui Cassa Depositi e Prestiti.

  • La dott.ssa Pasciuta presenta l’ultimo punto all’ordine del giorno. Non essendo ancora entrata in vigore la legge, in fase di commissione è stato chiesto di inserire una frase per poter valutare l’individuazione del mutuo da estinguere, con minor esborso di penali.
  • vota per l’assestamento e per l’immediata eseguibilità: favorevoli all’unanimità per entrambe le votazioni.

 

Considerazioni M5S:

Sicuramente registriamo un miglioramento nell’atteggiamento della giunta e dell’intero consiglio comunale rispetto alle ultime indecenti prove (soprattutto rispetto al consiglio precedente terminato alle 4,30 del mattino).

Registriamo però, che il vizio alla sterile polemica, per tentare di avere sempre l’ultima parola su questioni inconcludenti e pretestuose, continua imperterrito.

Secondo noi il consiglio poteva svolgersi, per la sostanza discussa, tranquillamente entro le due ore e mezza. Questo testimonia che ancora si fatica a cogliere la drammaticità del periodo che stiamo e ci appresteremo ad affrontare.

Siamo altresì convinti che le relazioni dei consigli da noi pubblicate, sommate alla nostra costante presenza ai lavori, abbiano contribuito a far si che alcuni attori della scena amministrativa senaghese prendessero coscienza sul loro agire (sicuramente non adeguato al prestigio che le istituzioni devono riscuotere e all’interesse dell’intera comunità).

Se questo ragionamento ha un fondamento, quanto prima sarà disponibile l’occhio di una telecamera che sveli ( possibilmente in diretta steaming ed integrale) lo svolgersi dei lavori amministrativi, quanto prima gli atteggiamenti sopra descritti termineranno, concentrando le risorse alla ricerca del miglior modo di affrontare e risolvere i problemi del territorio.

Si avverte fortemente un senso di paralisi dell’amministrazione e della maggioranza nell’affrontare la questione “vasche”. Non è affatto chiara la situazione dell’ allargamento del canale scolmatore e come sta evolvendo la situazione nel suo complesso. Ci sono consiglieri che non ricordano le mozioni già votate e assessori che non relazionano con puntualità e cognizione di causa. Ci chiediamo tra l’altro se l’adeguamento cesserà nella zona sud oppure proseguirà.  Tranquilizzerebbe non poco i cittadini senaghesi sapere che l’allargamento del canale continuerà oltre il punto “x”, altrimenti è lecito sospettare che questi lavori siano propedeutici alla  costruzione delle vasche di laminazione.

Abbiamo colto nella relazione sull’assestamento di bilancio che la partita amministrativa ruota ancora tutta intorno agli introiti degli oneri di urbanizzazione. Invitiamo pertanto l’amministrazione, semmai abbia intenzione di lasciare un segno positivo nella storia di Senago, a dimostrare coraggio per cercare alternative alla scellerata prassi di finanziare e dimensionare la spesa su quegli oneri. Ci serve insomma una vera ed efficace cura di “disintossicazione edilizia”.

La speculazione edilizia infatti non ha più futuro: ciò che è stato fin ora non è più possibile. Il mondo intorno a noi sta cambiando a velocità stratosferica. Sarà interesse di tutti prenderne atto il prima possibile, ricercando una nuova visione del vivere in comunità.

MoVimento 5 Stelle Senago

 

 

 


Lascia un commento

Un commento su “Consiglio Comunale del 29 novembre 2012